Risultati della ricerca

Quali sono le fasi della compravendita immobiliare?

Postato da elisa on 12 novembre 2019
| News
| 0
Quali sono le fasi della compravendita immobiliare?

Le fasi di una compravendita immobiliare si distinguono in trattativa, proposta d’acquisto, compromesso e rogito. Nella prima fase di una compravendita immobiliare, la trattativa, ci si impegna a trovare un accordo che soddisfi entrambe le parti ed è anche la fase in cui ci si accerta di tutti gli aspetti tecnici, burocratici e legali inerenti l’immobile da acquistare e il suo proprietario.

Nella fase della trattativa per una compravendita immobiliare, avvalersi dell’aiuto di un professionista è uno dei migliori modi per assicurarsi il meglio. I fattori in gioco sono infatti molti: si va dalla data di consegna dell’immobile alla ripartizione delle spese condominiali inerenti il periodo che va tra il compromesso e il rogito, si parla delle modalità di pagamento e della possibilità di avere le chiavi prima per poter effettuare modifiche strutturali dell’immobile.

Nella seconda fase della compravendita immobiliare, la proposta d’acquisto, vengono fissati gli accordi di vendita e un professionista potrà aiutarci a farvi attraversare anche questa fase della vendita senza inutili e rischiosi imprevisti. La proposta d’acquisto non è altro che la dichiarazione fatta dall’acquirente di voler comprare un certo immobile ad un certo prezzo e comprende i dati dell’acquirente e del proprietario, i dati dell’immobile stesso con i riferimenti catastali, l’atto di provenienza e la planimetria, la conformità edilizia e urbanistica e l’eventuale presenza di ipoteche, oltre al prezzo stabilito insieme a modalità e tempistiche di pagamento, i dati dell’agente immobiliare e della sua iscrizione al ruolo, l’ammontare delle provvigioni all’agenzia e il termine entro il quale deve essere accettata la proposta.

La terza fase della compravendita immobiliare, quella del compromesso o preliminare di vendita, è il momento in cui venditore e acquirente si impegnano a concludere la compravendita immobiliare con tanto di tempi e modalità sottoscritte. La tutela viene garantita all’acquirente da un notaio che, mediante scrittura privata autenticata o atto pubblico, provvede a trascrivere l’atto d’acquisto nei Registri Immobiliari.

Infine, la fase del rogito è l’ultima fase degli step della compravendita immobiliare ed è anche il contratto definitivo che trasferisce la proprietà immobiliare e deve contenere tutti i dati di venditore e acquirente, la provenienza del bene immobile e la sussistenza di ipoteche, l’identificazione dell’immobile, le proprietà con cui confina e i dati registrati al Catasto, le clausole contenute nel compromesso, il prezzo pagato e le modalità dell’avvenuto pagamento. L’atto va registrato entro 20 giorni e trascritto presso l’Agenzia del Territorio da parte del notaio stesso.