Risultati della ricerca

Vuoi risparmiare sulla bolletta nelle case vacanza? Segui qualche consiglio.

Postato da Staff Domus on 13 luglio 2021
| News
| 0

Le restrizioni, la pandemia e la necessità di dover lavorare durante i mesi estivi per recuperare hanno costretto molti proprietari di seconde abitazioni ad utilizzare i propri immobili come case vacanze o b&b. Questo influisce ovviamente sulla bolletta e sulle spese per luce, gas, internet e telefonia che, secondo alcune statistiche, durante i mesi estivi nelle case vacanza diventano davvero molto alte.

Si pensi infatti che  durante i mesi di vacanza basti pensare che si spendono 640 euro per i quattro mesi del periodo estivo per un appartamento di 5 locali che ospita un gruppo di amici. Mentre si spendono tra i 400 euro e i 580 euro per bilocali e trilocali adibiti a case vacanze o airbnb. Tali costi si riflettono sui conti del proprietario della casa vacanza e l’impatto sulle bollette può pesare fino al 5% sui ricavi del mese per l’appartamento stesso.

Quali consigli, dunque, possono aiutare a contenere i costi dell’elettricità nelle seconde case e nelle case vacanza? Innanzitutto occorre controllare che la propria situazione tariffaria sia ottimizzata e quindi già agendo sulla propria tariffa e possibile risparmiare. Sul medio e lungo periodo, invece, si possono adattare soluzioni che aiutano a contenere i consumi come lampadine a LED e a basso wattaggio, elettrodomestici a basso consumo, regolazione della temperatura dello scaldabagno e termostati smart.

Un altro consiglio che agevola il risparmio elettrico e che forse non tutti sanno è quello di staccare dalla presa i caricabatteria degli smartphone quando non sono in funzione e a spegnere i condizionatori quando non sono in camera.